Come prepararsi ad un viaggio in barca a vela

8 Marzo 2019

Viaggiare in barca a vela: e chi non vorrebbe provare almeno una volta? Si tratta di un’esperienza senz’altro intensa ed emozionante da vivere, ma che di fatto non è possibile affrontare a cuor leggero: per non avere spiacevoli sorprese infatti è sempre meglio partire preparati.

Barca a vela

Il vestiario

Poco importa che abbiate deciso di concedervi soltanto qualche giorno di tregua, magari un weekend romantico, o una vera e propria traversata del Mediterraneo: quando si parte in barca a vela bisogna organizzarsi al meglio, soprattutto in materia di vestiario.

In pochi sanno ad esempio che lo skipper in genere vi ammonirà sull’uso delle scarpe: sull’imbarcazione dovrete infatti spostarvi a piedi scalzi (cosa che soprattutto in estate e nelle immediate vicinanze del mare potrebbe rappresentare un vantaggio) o tuttalpiù calzando dei comodissimi mocassini da vela.

Per i più schizzinosi a volte si concedono delle deroghe: ok quindi, almeno in alcuni casi, a calzature la cui suola sia esclusivamente realizzata in gomma e tenuta ben pulita dal legittimo proprietario. Perché tante regole in materia di scarpe? Beh, perché diversamente finireste per danneggiare o sporcare il parquet presente a bordo!

La vostra valigia poi dovrà preferibilmente essere una sacca cilindrica discretamente capace e comunque morbida. Cosa ci infilerete dentro? Semplice: costume (anche più di uno), tovaglie da mare, magliette sportive ed ovviamente biancheria intima. Chiaramente poi prevenire è sempre meglio che curare (per esempio una fastidiosa bronchite) quindi se amate stare sul ponte a tarda sera non disdegnate di portare con voi una giacca a vento e, perché no, dei pullover.

Non dimenticate a casa occhiali da sole, cappellini e crema solare, non sapreste come farne a meno!

Oggetti utili

Bene, archiviato l’argomento abbigliamento, potrete pensare a quei piccoli ma fondamentali oggetti che fanno sempre comodo durante una vacanza in barca a vela.

Come apprendiamo dal sito mistralsailing.it, il perfetto equipaggiamento per il viaggio si compone innanzitutto di maschera e pinne: insomma prima o poi lo skipper getterà l’ancora e voi vi troverete al largo, lontano da bagnanti e da ogni fonte di stress ed inquinamento. Pensate di poter resistere a lungo in barca? La tentazione di tuffarsi, nuotare e magari immergersi per ammirare i fondali marini sarà difficile da vincere (almeno se siete degli esperti, i meno pratici è meglio che si impegnino a desistere)!

E che ne direste di una macchina fotografica subacquea? Potrebbe sempre tornarvi utile…

Immancabili nel vostro corredo del perfetto turista saranno poi i cerotti anti-nausea da portarsi dietro comunque, anche se in genere avete uno stomaco forte (in ogni caso non fate molto affidamento sulle certezze acquisite sulla terraferma: quando si naviga è sempre meglio non esagerare mai con il cibo ed optare per pasti tendenzialmente leggeri).

Tenete poi conto che l’acqua potabile a bordo va sempre razionata: sarà l’equipaggio a fornirvi in questo caso tutte le indicazioni necessarie.

A bordo

Cosa fare sulla barca? Divertitevi, ammirate i paesaggi, prendete il sole, rubate qualche segreto del mestiere allo skipper, dedicate del tempo a voi stessi ed alla vostra dolce metà e rispettate l’ecosistema evitando di gettare in mare oggetti, rifiuti e quant’altro.

Cosa non fare? Non fatevi rapire dall’ozio; come potreste allora anche solo lontanamente pensare di tornare alla solita odiatissima routine?

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi